Piattaforme di Adv e brand: tutta un’altra musica

Musica e pubblicitĂ . E dove sta la novitĂ ? Intere generazioni sono cresciute contagiate da jingle, tormentoni e famose canzoni legate a un brand. Letteralmente dalle automobili che sfrecciano su note jazz a coreografie danzate sulle ultime pop hit. Oggi però l’industria musicale è stata rivoluzionata nel modo di creare, distribuire e consumare contenuti: non solo i piĂą giovani, ma anche i cosiddetti millennial fanno largo uso delle piattaforme musicali e fruiscono abbondantemente di contenuti audio. Mentre l’uso dell’audio digitale cresce, il terreno si fa sempre piĂą fertile per promuovere in maniera nuova e perfettamente targetizzata il proprio brand. (altro…)

Tutti in chat: la rivoluzione delle App di messaggistica

Strumento di comunicazione principale per le nuove generazioni, in espansione nelle relazioni aziendali e professionali, le App di messaggistica hanno rivoluzionato il modo di comunicare, modificando le relazioni interpersonali, raggiungendo sempre nuovi target, aggiungendo funzioni e soppiantando definitivamente la “vecchia chiamata”. La settimana scorsa abbiamo visto tutte le potenzialitĂ  dell’SMS marketing, andiamo ora a ragionare sugli altri sistemi di chat. (altro…)

Comunicazione e pubblicitĂ : e se chiedessimo aiuto alla neuroeconomia?

PubblicitĂ  e comunicazione sono davvero lo specchio di quello che siamo? Stereotipi e pregiudizi guidano le nostre decisioni, sia nel comunicare che nel prendere decisioni per la vita aziendale? Spesso, nel tentativo di semplificare la complessitĂ  dei fenomeni, prendiamo scorciatoie che possono anche nuocere al nostro brand. (altro…)

L’inquadratura giusta: pubblico o buyer personas?

Ultimo aggiornamento 14 Marzo 2022 di Alessandra

Foto sgranata o foto precisa? Possiamo immaginare così la differenza – non di pixel, ma di informazioni raccolte – tra pubblico e buyer personas, in un’ottica SEO e piĂą in generale di strategie di marketing e comunicazione. Dando per scontato che capire la propria audience permette di prendere decisioni coerenti, resta da chiarire di quale tipo di “fotografia” vogliamo servirci per disegnare l’identikit del nostro utente ideale. (altro…)

Podcast: una casa ospitale per i brand e non solo

Dopo il grande successo riscosso nel 2020, anche per tutto il 2021 il podcasting ha continuato a registrare performance incoraggianti. E se qualcuno ancora lo ritenesse un hobby per i tempi dilatati del lockdown, dovrĂ  ricredersi. Basta scorrere le piĂą aggiornate indagini sul settore per vedere che il fenomeno cresce e conquista pian piano nuovi target di ascoltatori.

(altro…)

Gli scivoloni piĂą eclatanti nella promozione dei grandi brand

Spettacolari disastri e indimenticabili fallimenti si nascondono tra biancheria firmata Bic e profumi Harley Davidson. Ma quanti e quali sono gli scivoloni dei grandi marchi? 

Secondo Matt Haig, autore del libro Brand failures: the truth about the 100 biggest branding mistakes of all time, i 100 errori dei big brand internazionali, possono essere raggruppati in 9 macro bucce di banana, incautamente calpestate da quotatissimi consulenti di marketing e comunicazione.  (altro…)

Online e offline: addio confini definiti

Stasera in un click da mobile hai ordinato la tua nuova Smart Tv e domani la ritiri nel negozio dietro l’angolo. A quale categoria appartiene il tuo percorso d’acquisto: online o offline? La recente pandemia, che ha fatto schizzare i tassi di penetrazione dell’online nelle nostre vite, ha reso evidente che i confini netti tra le categorie non esistono piĂą. Nelle vesti di clienti, azienda, consulenti di marketing dobbiamo muoverci in un territorio dove le frontiere tra online e offline appaiono sfumate. Per rispondere allo sfaccettato scenario attuale, produzione, supply chain, domanda di beni e servizi possono attingere a una ricca cassetta di attrezzi online/offline, sfruttando ogni risorsa, in presenza o tecnologica, per far crescere il proprio business. (altro…)

Marketing post pandemia: sondaggi, ricerche di mercato e skills indispensabili

Chi si occupa di marketing deve avere una visione: deve saper interpretare contesti e immaginare prospettive con largo anticipo, al fine di programmare azioni efficaci con strumenti adeguati. La pandemia da Coronavirus ha tracciato un inesorabile solco tra il prima e il dopo, modificando anche nel marketing, tutti i parametri di azione. (altro…)

Borghi e piccole localitĂ  a portata di click

Saranno i borghi e le piccole localitĂ  a curare le attuali sofferenze del comparto turistico italiano? Dall’analisi di Coldiretti divulgata lo scorso 27 settembre in occasione della Giornata mondiale del turismo, pare proprio di sì. Stando alla ricerca, nell’estate del Covid, due italiani su tre, circa il 66%, ha scelto un borgo come meta per le proprie visite e vacanze. (altro…)

Titolo

Torna in cima