Ultimo aggiornamento 27 Ottobre 2020 di Puntoventi

WordPress, la piattaforma open source di creazione siti web più utilizzata del momento, dà infinite possibilità di personalizzazione grazie a tanti piccoli componenti chiamati plugin. Ognuno di essi, solitamente, va ad agire su una delle impostazioni originarie del tema estendendone o modificandone le funzionalità. Esiste una gran varietà di plugin disponibili e scaricabili dalla stessa piattaforma WordPress ma anche esternamente, dai siti degli sviluppatori o da siti aggregatori di template, software, ecc.

Per chi è alle prime armi con la costruzione e la gestione di un sito web progettato con WordPress, selezionare i plugin più efficaci e funzionanti non è poi così facile soprattutto perché vanno tenuti in considerazione più aspetti quali il peso sul server, le eventuali interferenze con gli altri componenti e l’implementazione tecnica e grafica con l’interfaccia scelta per il sito.

Ecco quindi la nostra lista dei 10 plugin WordPress più utili ed efficaci per il tuo sito web:

  1. WORDFENCE SECURITY

Prima di procedere con la costruzione e la messa online del sito è bene provvedere a renderlo sicuro fin dall’inizio. Questo plugin (anche nella versione free) permette di tenere sotto controllo tutti i movimenti che avvengono sul sito e di proteggerlo da attacchi malware. Wordfence è molto utile anche per effettuare scansioni periodiche e identificare eventuali problemi all’interno del codice o pezzi di file malevoli.

  1. TINYMCE ADVANCED

L’editor di testo che WordPress presenta di default è abbastanza lacunoso soprattutto per quanto riguarda la formattazione dei paragrafi: per questo entra in gioco il plugin TinyMCE Advanced, in grado di estendere ampiamente le funzioni di base presenti.

  1. FORM MAKER

Vi sarà capitato o vi capiterà sicuramente di voler costruire un form di iscrizione o di richiesta informazioni da inserire in una delle pagine del vostro sito web. Il plugin Form Maker, essendo gratuito, dispone di ampie possibilità di personalizzazione per quanto riguarda i campi di riempimento, i colori, i messaggi di restituzione e il layout grafico.

  1. GOOGLE ANALYTICS DASHBOARD PER WP

Non c’è sito che si rispetti che non venga monitorato da Analytics, la piattaforma messa a disposizione da Google con la quale controllare l’andamento del sito a livello di accessi, navigazione, comportamento e provenienza degli utenti e molto altro. Per facilitare l’implementazione del codice di monitoraggio dell’account collegato al sito, questo plugin è in assoluto il più facile da utilizzare e anche il più efficace: basterà installarlo e darne l’autorizzazione attraverso un codice da reperire seguendo le istruzioni ben spiegate.

  1. YOAST SEO

Tenere sotto controllo il posizionamento del sito sui motori di ricerca può essere reso molto più semplice dal plugin Yoast SEO: attraverso un box presente in ogni pagina e articolo è possibile inserire i parametri con i quali vogliamo che i nostri contenuti vengano posizionati sul web. Il plugin ci fornisce anche una serie di utili consigli da seguire per correggere errori e migliorare la composizione della pagina.

  1. UPDRAFTPLUS

Il plugin UpdraftPlus semplifica di molto il processo di backup di tutto il sito o dei singoli componenti (database, upload, temi, ecc.) e il restore totale o parziale. I backup effettuati possono essere scaricati in locale e, nel contempo, rimanere salvati all’interno del plugin così da mantenere lo storico delle azioni e poter rispristinare i file in pochi click.

  1. ITALY COOKIE CHOICES

Per essere in regola con le normative italiane ed europee in materia di raccolta dati di navigazione (i famosi cookie) questo è il plugin che fa per noi: l’implementazione è molto semplice così come la personalizzazione del banner che solitamente contiene l’avviso di raccolta cookie.

  1. ADDTOANY SHARE BUTTONS

 Tra le azioni fondamentali da tenere sempre presente per il nostro sito web rientra anche il collegamento con i social network: per incentivare la condivisione dei nostri articoli sui profili degli utenti che visitano il sito si può utilizzare il plugin AddToAny, che consente di inserire bottoni social personalizzabili nelle posizioni che preferiamo.

  1. WP-MAILUP o MAILCHIMP FOR WORDPRESS

A seconda di quale sia il nostro software di mailing prescelto avremo bisogno di creare un collegamento tra la raccolta contatti presente sul sito e il database gestito dalla piattaforma, da utilizzare poi per l’invio di newsletter e DEM mirate. Questi due plugin svolgono esattamente il lavoro appena descritto, permettendo l’inserimento dei contatti all’interno di liste già predisposte.

  1. WP MAINTENANCE MODE

Per evitare una cattiva esperienza di navigazione degli utenti nel momento in cui andiamo ad effettuare modifiche più o meno ingenti è essenziale mettere offline il sito. Questo plugin permette di effettuare questa operazione con un semplice click e di personalizzare la pagina work in progress da mostrare lato front end durante le operazioni di modifica.

Questa è, quindi, la nostra lista dei 10 plugin indispensabili per ogni sito! Naturalmente esistono moltissimi altri plugin altrettanto funzionali ed efficaci, da utilizzare in base alle proprie esigenze e agli obiettivi del proprio sito.

 

Se vuoi saperne di più e vuoi imparare a riconoscere i plugin giusti per il tuo sito partecipa al corso in programma per venerdì 23 marzo in cui apprenderai a gestire un sito web in totale autonomia!
Info e iscrizioni>