• +39 0492616545
  • info@puntoventi.it

Come migliorare il Visual Engagement su Facebook e Instagram

Guest 0 commenti

Tempo fa vi abbiamo consigliato quelle che sono le migliori app di editing foto del momento e vi abbiamo spiegato anche come utilizzarle e quali scegliere in base al tipo di pubblicazione che volete fare. Avete seguito tutti i nostri consigli ma vi chiedete ancora perché non riuscite a migliorare la vostra presenza aziendale sui social? Proviamo a capire insieme il perché.

Prima e fondamentale domanda: tendi ad usare le immagini con lo stesso editing per tutti i social? Eccolo, abbiamo già scovato il tuo errore!

La scelta di editare o meno in maniera differente le tue immagini potrà sembrare una cosa di poca rilevanza, in realtà è tutto l’opposto. Non tutte le piattaforme social possono essere trattate nella stessa maniera quando si parla di immagini o di engagement del pubblico.

Sui social i contenuti visual hanno due volte e mezzo più engagement rispetto a un contenuto testuale. Quante volte ci è capitato di trovarci su Instagram o su Facebook e mettere like alla foto senza nemmeno leggerne la descrizione? Per questo motivo le immagini che usiamo sui social devono essere immagini di “consumo”, ovvero quelle immagini in grado di comunicare il nostro messaggio a chi le guarda ed evocare in lui delle emozioni senza avere bisogno di una descrizione che le spieghi. Devono essere immagini seduttive ed accattivanti, per questo nella gran parte dei casi le foto di un prodotto che hanno più successo sono quelle in cui vi è una persona che interagisce con il prodotto in questione oppure immagini con scale cromatiche coerenti.

Facebook e Instagram sono “cugini” non “fratelli”, ciò che va bene per uno non sempre può andare bene anche per l’altro, di conseguenza il visual engagement andrà “costruito” diversamente.

Su Facebook le immagini più popolari sono solitamente le immagini dai colori intensi e brillanti, devono esprimere luminosità, chiarezza, vivacità, originalità, giocosità e creatività. Se sei di fretta e non hai tempo di utilizzare determinate app, ti ricordiamo che è anche possibile modificare le foto direttamente dall’editor nell’anteprima del post utilizzando i filtri proposti.

Su Instagram, ma anche su Pinterest, invece le immagini sono molto più luminose, presentano grandi spazi bianchi e lo sfondo ha molta più importanza, tendono ad avere un filtro che evidenzi i toni del blu rispetto a quelli più accesi del rosso e ad essere monocolor piuttosto che multicolor, hanno bassa saturazione, colori pastello e una storia precisa da raccontare. Il ritratto è lo stile migliore da adottare per aumentare l’engagement delle tue immagini. App già nominate come VSCO Cam ti possono aiutare a modificare le singole caratteristiche della tua foto rendendole il più attraenti possibili

Un trucchetto che funziona sia per Facebook che per Instagram è quello di guardare cosa viene condiviso sul nostro feed per capire qual è la tendenza delle foto pubblicate per sapere cosa piace alle persone e fare delle pubblicazioni “intelligenti”.

Ok queste sono le basi di partenza, adesso a voi la mossa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Il meglio del nostro blog

I dati richiesti verranno trattati nell’assoluto rispetto delle disposizioni contenute nel decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e sue successive modificazioni ed integrazioni e del Regolamento Ue 2016/679

Seguici su Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

È nata Puntoventi, un nuovo approccio alla comunicazione

Facci sapere che cosa possiamo fare per te